NURSING IN NEUROLOGIA: CRITICITÀ E COMPLESSITÀ ASSISTENZIALI

Autore Laura Cerri, Roberta Galdi, Graziella Raganini e Roberto Torre
Volume a 2 e 4 colori, brossura, 22x28 cm
Pagine XVI-292 con 129 figure
Pubblico infermieri, studenti corso di laurea in Scienze Infermieristiche
Data di uscita febbraio 2013
Contatta l'autore!

Disponibilità: Disponibile

Prezzo di listino: € 45,00
O

NURSING IN NEUROLOGIA: CRITICITÀ E COMPLESSITÀ ASSISTENZIALI

Doppio click sull'immagine per ingrandirla

Diminuisci
Ingrandisci

Anteprima libro

Manda una segnalazione

Descrizione prodotto

Assistere la persona con patologia neurologica richiede conoscenze, competenze, gestualità, abilità e calore umano. Questo libro vuole fortificare le conoscenze di base, creando fili di connessione con la pratica clinica, e trasmettere la passione per la professione infermieristica, che nella sua natura più intima è saper stare accanto all’altro. Riscoprire questo aspetto della professione e trovare gli strumenti per renderlo pratica quotidiana rappresenta il gold standard dell’infermieristica, ponendo al centro dell’assistenza la persona con proprie emozioni, aspettative, opportunità, nonché con le problematiche insite nella malattia. L’infermiere deve sempre mettere al centro della sua pratica la persona: questa visione è ciò che ha gradualmente trasformato questo testo da manuale prettamente clinico a volume specialistico.


Nella prima parte del libro viene affrontato l’inquadramento generale della patologia neurologica, con l’intento di fornire nozioni chiare e indispensabili e di garantire gli strumenti per effettuare una valutazione neurologica rapida, efficace e necessaria al fine di impostare un piano assistenziale personalizzato.


La seconda parte rappresenta l’aspetto centrale, prendendo in considerazione patologie neurologiche più frequenti, e si chiude con la trattazione di un argomento delicato, quale la donazione multiorgano.


La terza parte entra nei dettagli delle procedure specifiche delle neuroscienze, enfatizzando la logica del pensiero critico. L’infermiere non deve essere il mero esecutore, ma le procedure devono essere il fiore ultimo di un processo di rielaborazione delle conoscenze e di valutazione dello stato di criticità e necessità della persona.


Infine, la quarta parte è dedicata al paziente come essere unico e inconfondibile, inserito nel contesto sociale e nelle dinamiche familiari. Grazie alla relazione terapeutica che si riesce a instaurare, vengono favorite le possibilità di utilizzare le cure complementari, delle quali, in questa parte del libro, viene offerta una panoramica.

Allegati Scaricabili

View FilePiano dell'opera Nursing in neurologia-Criticità e complessità assistenziali    Size: (43.5 KB)

Ulteriori informazioni


Contatta l'Autore

Se avete acquistato questo libro è possibile contattare direttamente l'autore per maggiori informazioni. E' necessario possedere il codice libro che trovate all'interno del volume

  • Aggiorna

* Campi obbligatori